UNA RETE WIRELESS POTENZIATA E PIÙ SICURA PER GLI STUDENTI PADOVANI

LANTECH PORTA EDUROAM AL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO

COS’È EDUROAM

eduroam (education roaming) è una rete wireless sicura sviluppata per la comunità universitaria e diffusa a livello mondiale in più di 70 paesi.
Il servizio permette agli studenti ed al personale degli enti che aderiscono, di potersi connettere ad internet sia all’interno del campus di provenienza, sia presso qualsiasi altro campus partecipante al servizio, utilizzando le credenziali personali.
Questo permette agli utenti di spostarsi liberamente all’interno dei poli universitari, usufruendo costantemente della connettività Internet.
Tale servizio ha l’obiettivo di favorire la mobilità degli studenti e, al tempo stesso, di garantire la protezione dei propri dati e delle proprie credenziali.
Il Dipartimento di Scienze del Farmaco di Padova ha provveduto alla copertura dei propri spazi con la rete eduroam e, per consentire l’attivazione del servizio, ha indetto una gara per la “Fornitura ed installazione di apparati LAN e Wireless con servizio di manutenzione e monitoraggio proattivo remoto”, vinta da Lantech Solutions.

UNA NUOVA INFRASTRUTTURA DI RETE

La soluzione di Lantech ha provveduto all’adeguamento tecnologico dell’infrastruttura di rete e WiFi del Dipartimento di Scienze del Farmaco di Padova, attraverso la fornitura di apparati di networking HP e Fortinet. Luciano Menegazzo, Responsabile di Rete del Dipartimento di Scienze del Farmaco, commenta così l’esigenza iniziale:

“Considerato che il dipartimento è suddiviso in più palazzi storici, distanti tra di loro e costruiti in era ‘pre-elettronica’ le sfide da affrontare non erano poche ed in Lantech abbiamo trovato un partner affidabile che ha recepito le nostre esigenze e ci ha aiutato a concretizzarle, progettando assieme un’infrastruttura performante, flessibile e ridondata senza perdere di vista l’obiettivo dell’economicità del progetto e del suo mantenimento; un obiettivo davvero sensibile in questo periodo storico. In tempi estremamente rapidi Lantech è riuscita ad implementare una soluzione pienamente operativa e soddisfare le nostre richieste”.

É possibile ascoltare e vedere l’intera intervista al Responsabile di Rete del Dipartimento del Farmaco, cliccando sul seguente link: video. Per approfondire invece questo case, è possibile leggere e scaricare il case completo a questo link: case study completo.

LA SICUREZZA FORTINET E IL CONTROLLO SUL TRAFFICO

A fronte dell’esigenza del Dipartimento di rafforzare la sicurezza perimetrale e di centralizzare il controllo del traffico, Lantech Solutions ha trovato in Fortinet il giusto alleato per predisporre una soluzione tecnologica in grado di garantire l’affidabilità infrastrutturale richiesta dal cliente e, allo stesso tempo, di disporre di una funzionalità di Wireless controller.
In fase progettuale Lantech ha provveduto ad effettuare una survey preliminare per un’analisi preventiva delle richieste e delle ipotesi di realizzazione pianificate dai tecnici del Dipartimento di Scienze del Farmaco.
Il Responsabile ha commentato così la soluzione di Lantech:

“I sistemi Firewall di Fortinet rispettano le caratteristiche funzionali che avevamo previsto per la sicurezza perimetrale ed applicativa della nuova infrastruttura di rete. Il Next Generation Firewall di Fortinet ci permette di avere un maggiore controllo sul traffico di rete, poiché attraverso un meccanismo di policy possiamo regolamentare, per utente e dispositivo, l’accesso a determinati applicativi e siti web”.

Una volta terminata la realizzazione della copertura Wireless, con l’installazione dei 35 Access Point nei punti previsti dal Dipartimento, Lantech ha provveduto ad effettuare una Wireless Survey evidenziando le zone e il range di copertura di ogni singolo AP.

GESTIONE E MONITORAGGIO COSTANTE DI LANTECH SULLO STATO DI SALUTE DELLA RETE

Per il supporto e la gestione collaborativa della nuova infrastruttura del Dipartimento di Scienze del Farmaco, Lantech ha proposto il proprio servizio H24 e 7/7 di monitoraggio, denominato LION® Networking. La soluzione presentata e facente parte della suite dei servizi LION® (Lantech Intelligence on Networks) di Lantech, risponde perfettamente all’esigenza richiesta dall’Università: la verifica continuativa dello stato di funzionamento di tutti gli apparati e di tutti i servizi di rete.
Il servizio prevede il monitoring costante della rete del Dipartimento di Scienze del Farmaco; tale monitoring, erogato remotamente dal Network Operations Center (NOC) di Lantech Solutions attraverso un collegamento sicuro (VPN) con la rete dipartimentale, permette agli specialisti di Lantech la verifica costante dello “stato di salute” del network.

“La piena integrazione degli apparati FortiGate con il sistema WiFi permette al Dipartimento e al NOC di Lantech di avere un unico punto di controllo e gestione della sicurezza wired e wireless dell’infrastruttura” spiega Luciano Menegazzo.

LA MANUTENZIONE ON-SITE DI LANTECH

In caso di malfunzionamenti o guasti rilevati dal servizio di monitoraggio, Lantech ha inoltre proposto ed attivato un servizio di manutenzione: LION® On-site Maintenance. Il servizio prevede la manutenzione hardware e software di tutti gli apparati di rete da parte degli specialisti Lantech, che possono intervenire sul posto nel rispetto dei tempi e delle modalità prestabiliti.

“La gestione da parte del NOC di quelle che per noi sono incombenze IT quotidiane, ci permette di concentrarci maggiormente sulle nostre attività dipartimentali e di sviluppo dei servizi offerti all’utenza, quali l’assistenza ai laboratori di ricerca ed alla loro strumentazione, la realizzazione di applicativi che razionalizzino i processi interni o l’onnipresente sviluppo del web istituzionale, il tutto prevedendo e riducendo i disservizi sistemistici. Possiamo sempre contare inoltre su un supporto di alto livello in caso di assistenza tecnica straordinaria” conclude il Responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 3 =